L’insegnante Felice

99.00

01 febbraio 2020

MODULO 1 – RISCOPRIRSI

DAL VIVO

Il talento più grande di un insegnante è quello di essere felice
Thich Nhat Hanh

ATTENZIONE Per poterti iscrivere al corso c'è da fare prima un passaggio: iscriverti all'associazione CLICCA QUI Dopodiché potrai iscriverti a questo o ad altri corsi (anche con Carta del Docente)

Descrizione

Ti è mai capitato di agire in classe con modalità che in realtà non avresti voluto mettere in atto? Oppure sentire che il tuo modo di insegnare e stare con i bambini non ti piace fino in fondo, ma non sai bene cosa fare e come? O avere delle idee e voglia di rivoluzionare tutto ma non hai il coraggio per paura di fallire o del giudizio dei colleghi e dei genitori? E questo forse a volte ti fa sentire stanca, stressata e infelice.

Se ti capita di sperimentare sensazioni di questo genere, significa che vuoi manifestare qualcosa di più rispetto a ciò che stai portando avanti e alla media degli insegnanti che ti circondano.
Significa che non ti accontenti più di procedere in modo meccanico e abitudinario semplicemente perché “si è sempre fatto così”. E inizi a essere stufa dei soliti modi di dire, le solite scuse: “Ma dove vuoi andare, tanto quello che fai è una goccia nell’oceano” oppure “Tanto non gliene frega niente a nessuno di quello che fai”, “Gli insegnanti non sono più considerati” ecc.

Ora vuoi qualcosa di più: vuoi portare nel mondo la migliore insegnante che puoi essere.

Di solito si pensa che il problema e ciò che ci limita sia

  • come è strutturata la scuola
  • i programmi scolastici imposti
  • i bambini di oggi troppo problematici rispetto anni fa
  • non c’è spazio/tempo a scuola per fare cose diverse
  • ti costringono a lavorare in un certo modo e non puoi fare diversamente
  • troppa burocrazia

Sì tutto questo c’è. È innegabile.
Allo stesso tempo il vero problema è non-avere uno scopo, una direzione, una meta che ci entusiasma. Non-avere lì di fronte a noi l’insegnante che DAVVERO vogliamo essere, che è ciò che ci renderebbe un INSEGNANTE FELICE.

Se con una bacchetta magica potessi vederti pienamente realizzata come insegnante, come saresti?
Quali qualità manifesteresti? Attraverso quali comportamenti?

Questo è un punto molto importante, perché avere uno scopo ci permetterà di avere una guida che dirigerà le nostre azioni di oggi.
Ci eviterà di essere alla mercé dell’ambiente, delle idee e dei comportamenti che vediamo attorno a noi, e ci porterà a realizzare il nostro potenziale – unico – mettendolo a disposizione di tutti.

Non significa che non ci saranno intoppi, ma sicuramente, al posto di lamentarti, demotivarti e affaticarti, la stessa energia la userai per mettere in campo azioni che andranno, passo passo, a creare fino in fondo, al massimo delle tue possibilità l’insegnante che davvero vuoi essere.

Maria Montessori, Don Milani, Mario Lodi, Alberto Manzi, Roger Cousinet, Alexander Neill e molti altri non hanno avuto la strada spianata. La differenza è che avevano chiaro cosa volevano e hanno messo in campo senza sosta le azioni necessarie a realizzarlo.

 

IMPARERAI

  • Come scoprire, attivare e allenare l’insegnante che davvero desideri essere
    per diventare un INSEGNANTE FELICE
  • di quali qualità è costituito l’insegnante che vuoi essere
  • cosa davvero vuoi lasciare ai tuoi allievi (e quindi al mondo) come insegnamenti,
    esempio, valori
  • come attivare a volontà le qualità dell’insegnante che vuoi essere
  • il valore aggiunto che come insegnante porterai concretamente in classe, a scuola, nel mondo
  • perché scoprire e attivare l’insegnante che desideri essere ti renderà più felice
  • in che modo essere un insegnante felice aiuterà i bambini ad apprendere più efficacemente, accenderà la loro salute psicofisica e contribuirà a migliorare l’ambito educativo e il mondo
  • Workshop dal vivo di 8 ore – primo modulo
  • Il secondo modulo è costituito dal corso “L’insegnante felice ADVANCED
  • È possibile iscriversi solo a questa parte del corso
  • Non è necessaria alcuna dotazione particolare
  • Durante il Workshop verranno mostrati gli esercizi e ogni partecipante potrà provarli e farne esperienza, sia individualmente, sia in gruppo

CARLO VIRZIScopri di più